Dal 1988
Persone un passo avanti
Il Gigante e la Bambina...

Willy Fassio, presidente de “Il Tucano Viaggi Ricerca”

Willy Fassio (IL TUCANO VIAGGI) conquista tutti a “Il Gigante e la Bambina”

25.03.2013

Basta dare un’occhiata alle fotografie della sala per farsi un’idea del successo ottenuto da questa seconda serata del ciclo 2013 di incontri con le Imprese “Il Gigante e la Bambina nella tempesta della Crisi”, organizzato dal Club Dirigenti Vendita & Marketing (CDV&M) della Provincia di Cuneo, svoltosi come sempre presso l’aula magna dell’Istituto Bonelli di Cuneo, lo scorso giovedì 21 marzo.

La serata si è aperta con il saluto del Presidente del CDV&M Paolo Silvestro, e del prof. Riccardo Serra, Dirigente Scolastico dell’Istituto Bonelli, che ha ricordato quanto sia importante, per il mondo della scuola, mantenere uno stretto legame con le aziende del territorio per agevolare l’introduzione degli studenti nel mondo del lavoro, soprattutto in questi anni.

Ospite di questo evento il tour operator IL TUCANO Viaggi Ricerca di Willy Fassio, con sede a Torino, che da oltre 30 anni permette a chi desidera viaggiare di vivere esperienze al di fuori dei normali percorsi turistici. Nel presentare l’azienda che ha fondato, il cuneese d’origine Willy Fassio ha coinvolto (e perché no, anche fatto un po’ sognare) il pubblico in sala per circa 90 minuti.

Una presentazione differente dalle altre, organizzata più come un dialogo con la sala, durante il quale Willy Fassio ha risposto a domande sui temi più svariati, da quelle su viaggi e aneddoti a quelle più specifiche, legate al tema della serata, ovvero: come “IL TUCANO” sta affrontando l’attuale momento di crisi?

L’unica cosa che non possiamo e non vogliamo fare è ridurre la qualità della nostra offerta”, spiega Willy Fassio.” Abbiamo ridotto il numero di viaggi a catalogo, concentrandoci sugli itinerari da sempre più apprezzati dai nostri oltre 3.500 clienti, e ci dedichiamo con passione e professionalità ai viaggi personalizzati, che oggi rappresentano circa il 70% della nostra attività.

La strategia è quindi simile a quella adottata da molte imprese di nicchia: grande professionalità, attenzione verso il cliente, personalizzazione dell’offerta. Questo permette a “IL TUCANO” di fidelizzare la propria clientela, e di acquisirne di nuova tramite il semplice passaparola. Il numero di clienti che, trovatisi bene per un viaggio, tornano per organizzare il secondo è infatti molto alto, ed è uno dei principali indicatori del successo di questo tour operator. Tutto questo si aggiunge ad un altro fattore chiave:  la costante differenziazione  della propria offerta rispetto a quanto disponibile sul mercato del turismo di massa.
I numeri danno ragione a questo approccio: nonostante il settore del turismo sia tra i più colpiti dalla crisi attuale, “IL TUCANO” è rimasta un’azienda solida e sana.

La serata si chiude all’esaurirsi delle molte domande che il pubblico ha rivolto a Willy Fassio, con alcune parole che un futuro imprenditore dovrebbe prendere come ispirazione: “IL TUCANO nasce da una passione per il viaggio e per la conoscenza. Abbiamo trasformato questa passione in un lavoro, distinguendoci sempre per il pieno rispetto della natura che visitiamo e delle culture che conosciamo”.

A fine incontro, prima di proseguire la serata presso il vicino “Café Baladin”, il presidente del CDV&M di Cuneo, Paolo Silvestro, ha messo in rilievo l’importanza per la nostra economia di realtà così particolari come “IL TUCANO”. Un’altra edizione di successo del ciclo “Il Gigante e la Bambina”, nell’anno che vede il CDV&M di Cuneo compiere 25 anni. A questo proposito, si ricorda che il Club festeggerà il compleanno il 20 di aprile, in una giornata ricca di eventi, organizzata a Mondovì, presso il locale istituto alberghiero.

Andrea Bisio